Le nuove stazioni in Alto Adige

Dalla linea della Val Pusteria viene un altro importante esempio di valorizzazione del trasporto su ferro. Si tratta della nuova fermata Brunico Nord, inaugurata il 13 ottobre 2013 e che è situata nei pressi dell’Ospedale di Brunico ideata con lo scopo di aumentare la competitività del servizio ferroviario per spostamenti di breve/medio raggio e di migliorare l’integrazione con il trasporto su gomma da e per le valli del comprensorio circostante, oltre che a servizio del centro ospedaliero. Nel 2014 un’altra stazione è stata aggiunta sulla linea Bolzano-Merano. Si tratta della fermata Casanova, nell’omonimo quartiere di Bolzano, dove è previsto il passaggio di un collegamento all’ora da e per il Centro (il cui viaggio dura 7 minuti). Ed una nuova stazione lungo la linea del Brennero verrà realizzata a San Giacomo, frazione del Comune di Laives situata all’ingresso sud di Bolzano. Il progetto definitivo è quasi pronto e prevede un costo dell’opera di circa 7 milioni di euro. La nuova stazione è considerata fondamentale per il concetto di intermodalità perché, nei piani, la stazione ferroviaria a San Giacomo non servirà solamente i residenti della frazione ma dovrà diventare un punto di riferimento per Laives e per buona parte della Bassa Atesina. Da San Giacomo al centro di Bolzano con il treno serviranno solo pochi minuti di viaggio. Alla stazione di San Giacomo, una volta operativa, chi abita vicino ci arriverà comodamente a piedi o in bicicletta, mentre chi vive più distante in automobile.