Il sistema tranviario di Firenze

Il sistema tranviario fiorentino è uno degli esempi più importanti di come offrire un servizio moderno ed efficiente ai pendolari. La Linea 1 e la Linea 3.1 costituiscono la Linea T1 “Leonardo” che collega il capolinea del Comune di Scandicci con il capolinea del Polo Universitario Ospedaliero di Careggi, transitando per la stazione di Santa Maria Novella a Firenze senza interruzioni di linea. La lunghezza del percorso è di circa 11,5 km e conta 26 fermate. Questa linea è nata dalla vecchia rete di tram fiorentini che fino agli anni ’50 erano in funzione. La nuova e completa linea collega numerosi centri nevralgici del capoluogo toscano: il Polo Universitario Ospedaliero di Careggi, la stazione di Santa Maria Novella a Firenze, i giardini della Fortezza da Basso ed il Polo Fieristico, via dello Statuto ed il quartiere di Rifredi (Stazione FS Statuto, p.zza Leopoldo, p.za Dalmazia). Il tempo di percorrenza da capolinea a capolinea è di circa 40 minuti, la frequenza è di 4 minuti e 20 secondi e le corse sono 500 al giorno.

La Linea 2 costituisce la Linea T2 “Vespucci”, che collega il capolinea in Piazza dell’Unità Italiana all’aeroporto Amerigo Vespucci.

Per le linee T1 e T2 le stime parlano di quasi 2 milioni di passeggeri in media al mese per il 2021 rispetto ai 1,7 milioni del 2020.

In cantiere invece:

  • linea Fortezza – San Marco (variante al centro storico): inizio cantieri nei primi mesi del 2022, in servizio entro Natale 2023.
  • linea 3 della tramvia, Firenze – Bagno a Ripoli: inizio lavori a settembre 2022 e fine stimata tra il Natale 2025 e l’inizio del 2026.
  • linea 3 “bis”, piazza della Libertà – Campo di Marte – Rovezzano: partenza dei cantieri prevista nel 2023, con fine nel 2026.
  • linea 4 Porta al Prato – Le Piagge: inizio lavori a metà 2023, conclusione in 2 anni e 4 mesi.

Alle future linee saranno destinati nuovi tram a batteria che potranno quindi viaggiare senza bisogno di pali e fili su tratti lunghi fino a 2 chilometri, consentendo di eliminare la linea area in alcune parti del percorso.

Il nuovo corso del tram partirà da Firenze con 30 nuovi convogli che verranno ordinati prossimamente, per 2,5 o 3 milioni l’uno, destinati alle linee piazza della Libertà-Bagno a Ripoli e viale don Minzoni-Rovezzano, via stadio Franchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *