Verso gli Stati Generali della Mobilità Nuova 

A Pesaro si svolgerà la due giorni di Rete Mobilità Nuova il 15 e 16 settembre 2017. L’iniziativa, dal titolo “Muovere le idee per muovere le persone”, e’ promossa da numerose associazioni ed istituti che agiscono sui temi della mobilità sostenibile, tra cui Legambiente, Isfort, Kyoto Club, Euromobility, Fondazione per lo sviluppo Sostenibile, Ambiente Italia, Alleanza Mobilità Dolce, in collaborazione con il Comune di Pesaro, la regione Marche ed il Patrocinio di Anci.

Gli Stati Generali della mobilità nuova sono un evento per sensibilizzare le amministrazioni, mettere in comune le esperienze delle città, formare il volontariato, responsabilizzare le aziende, promuovere nuove professionalità e mobilitare tutte le associazioni per cambiare il modello di mobilità del nostro Paese.

L’evento si apre in mattinata con il “Bike Summit OntheRoad”, un evento lungo le strade della BiciPolitana, una rete intelligente di 70 km di piste ciclabili realizzata dal Comune di Pesaro che ha portato al 30% l’uso stabile della bicicletta in città. Durante il “dibattito a pedali” verrà anche presentata la seconda edizione di “A BI CI”, il Rapporto Legambiente sull’economia della bici in Italia.

Saranno presenti il Ministro per l’Ambiente Gianluca Galletti, l’AD di Trenitalia Barbara Morgante, l’assessore di Siena e rappresentante delle Città 30 e lode Stefano Maggi, l’assessore alla mobilità ed ambiente di Milano Marco Granelli, il sindaco di Frontone Francesco Passetti, il presidente della regione Marche Luca Ceriscioli ed il Presidente ANCI nonché Sindaco di Bari Antonio Decaro.

Sarà questa l’occasione per fare il punto sugli investimenti, sui contratti di servizio, sul nuovo piano Industriale di FS, sul perché il nuovo Codice della Strada è ancora bloccato al Senato, delle regole per i PUMS in arrivo, dei progetti casa scuola e casa lavoro delle città. Insomma di come dare slancio e nuove idee alla mobilità nuova nel nostro Paese.

L’Italia Cambia Strada _ Save the date con titoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *